Menu Chiudi

il giovane PAZ! – Andrea Pazienza da Pesacara e oltre


11 Aprile 2024 - 29 Giugno 2024    
Tutto il giorno


Inaugurata giovedì 11 aprile, presso la Galleria Comunale Santa Croce di Cattolica, la mostra “IL GIOVANE PAZ! Andrea Pazienza da Pescara e oltre”, che ha aperto il Regina Fumetti Festival 2024 ci accompagnerà fino alla conclusione del MystFest 2024.

Il CLAP Museum (Comics Lab Art Pescara) è il polo espositivo pescarese inaugurato nel 2022 e interamente dedicato al fumetto. La struttura, un’originale architettura contemporanea, è stata acquistata e riqualificata dalla Fondazione Pescarabruzzo, sotto la guida del Presidente Nicola Mattoscio, con l’obiettivo di ospitare numerose esposizioni e attività legate al mondo della nona arte. Disposto su quattro livelli, offre una delle più grandi collezioni Italiane sul genio del fumetto: Andrea Pazienza.
La città di Cattolica, in occasione del Regina Fumetti Festival, che quest’anno è alla sua seconda edizione con la direzione artistica di Alessandro Baronciani, è entrata in contatto con questa importante realtà nazionale e ha avviato una collaborazione proficua che ha dato vita a un prestito di più di trenta opere tra tavole e disegni, alcuni dei quali mai esposti dalla Fondazione, per rendere omaggio a uno degli artisti più rappresentativi e innovativi nel campo del fumetto italiano.

Il giovane Paz nel 1969 si trasferisce a Pescara per frequentare il Liceo Artistico “G. Misticoni” e viene coinvolto nelle attività della Galleria d’arte contemporanea “Convergenze”, fulcro di artisti fondamentali dell’avanguardia italiana e spazio attivo dal 1973 al 1981. Prima del suo approdo a Bologna nel 1974, Pazienza realizza vignette umoristiche e satiriche che hanno come bersaglio chiunque gli stia intorno, incluso Sandro Visca, suo professore ed amico, che aveva intuito perfettamente le potenzialità del giovane allievo. Con le suggestioni artistiche dell’avanguardia, che recepisce nella Galleria “Convergenze”, questi anni saranno fondamentali per la sua formazione.
La mostra “IL GIOVANE PAZ! Andrea Pazienza da Pescara e oltre” è un piccolo omaggio a uno degli artisti attualmente considerato tra i più innovativi e rappresentativi nel campo del fumetto italiano, ma un tempo osteggiato a causa della carica irriverente e satirica della sua opera. Raccoglie alcuni dei lavori degli anni di formazione, importantissimi per tracciare il suo breve percorso artistico, tragicamente interrottosi nel 1988, tra i quali un disegno in cui ritrae i personaggi della galleria “Convergenze” inseriti nell’ambientazione dello stabilimento Corallo di Pescara. Presente anche, tra gli altri, un dipinto realizzato in occasione della sua prima personale del 1975 dal titolo “Mentre l’occhio di Dio ti guarda, tu guardi la mia fidanzata? “. Il percorso continua, dopo gli anni pescaresi, con tavole e disegni realizzati tra la fine degli anni ’70 e gli inizi degli anni ’80, seguendo parte del suo cammino artistico. Tra queste un preliminare di copertina per la celebre rivista Frizzer n.3, pubblicata dall’editore Primo Carnera nel giugno del 1985, e il disegno eseguito da Pazienza per il suo celebre dipinto, sempre del 1985, esposto nella mostra collettiva AmoRoma.
L’ombra dell’erotismo, sempre viva nella produzione di Paz, chiuderà la visita in Galleria attraverso alcune delle tavole originali poi racchiuse nel volume Pazeroticus. Divertenti e dissacranti sono parte fondamentale della produzione di Andrea Pazienza e, lontane da qualsivoglia idea romantica, stabiliscono un’idea di bellezza e oscenità allo stesso tempo.

La mostra sarà visitabile fino al 29 giugno con un’apertura straordinaria durante tutte le giornate del MystFest 2024 (dal 24 al 29 giugno), dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15.30 alle ore 19.

INGRESSO GRATUITO

Info e contatti: 

museo@cattolica.net 

Tel. 0541.966577 – 775